Microcredito

La Fondazione, in collaborazione con un istituto di credito partner, stipula accordi con i Comuni del territorio interessati per la concessione di micro prestiti di massimo 3.000,00 a condizioni agevolate, volti a sostenere i soggetti più deboli, generalmente esclusi dai circuiti finanziari formali.

Il progetto è volto a coprire fabbisogni finanziari straordinari, essenziali e sostenibili, quali pagamento di affitti o rate di mutuo per la casa, versamento di contributi per le pensioni, pagamento di utenze domestiche, tasse e spese scolastiche per i figli o altre spese straordinarie.

La Fondazione Ticino Olona individua l’istituto di credito partner del progetto e sostiene le attività di monitoraggio e comunicazione del progetto. Esprime una valutazione di carattere socio-economico delle richieste e, a fronte dei fondi costituiti a garanzia del mancato rientro dei prestiti, si fa garante presso l’istituto di credito del 50% dei prestiti concessi, facendosi inoltre carico degli eventuali interessi e oneri fiscali collegati al prestito nel rispetto della propria normativa che vieta l’esercizio del credito e limita il proprio intervento alla prestazione della garanzia.

I servizi sociali dei Comuni partner scelgono i beneficiari e svolgono un’attività di accompagnamento predisponendo un piano di aiuto individualizzato per ciascuno di essi.

L’istituto di credito partner mette a disposizione un plafond per erogazione, esprime una valutazione tecnica delle richieste, eroga il finanziamento al tasso di interesse concordato nella convenzione e si assume il 50% del rischio non garantito dalla fidejussione della Fondazione.

Comunità Possibile: Possibilità di Crescere

La Fondazione è partner nel progetto “Comunità possibile: possibilità per crescere”, ideato dal Piano di Zona del Magentino e selezionato da Fondazione Cariplo nella prima edizione del bando Welfare in azione.

Il progetto si rivolge alle famiglie con figli tra 0 e 12 anni che ogni giorno affrontano le sfide della genitorialità e prevede tre ambiti d’intervento: spazi di aggregazione, conciliazione dei tempi di cura e di lavoro ed educazione.

Si tratta di un progetto importantissimo per il territorio in quanto coinvolge in rete 58 realtà: 13 Comuni (Arluno, Bareggio, Boffalora sul Ticino, Casorezzo, Corbetta, Magenta, Marcallo con Casone, Mesero, Ossona, Robecco sul Naviglio, S. Stefano Ticino, Sedriano e Vittuone), 11 Cooperative, 18 Associazioni, il Consorzio Est Ticino, 4 Parrocchie, 8 Scuole, l’ASL Milano 1, l’Azienda Speciale Consortile Servizi alla Persona e, non ultima, la Fondazione.

Il nostro ruolo è quello di raccogliere le donazioni destinate al progetto.

Dona tramite Paypal
banner-paypal
Dona tramite bonifico

Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus

IT 85 G 05584 33320 000000002355

Visita il sito del progetto
logo-comunit-possibile

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare